La figlia di Lori Loughlin, Olivia Jade, faceva festa sullo yacht dell'ufficiale della USC quando la mamma fu accusata

Lori Loughlin si è consegnato alle autorità mercoledì 13 marzo dopo essere stato incriminato in una truffa di accettazione del college a livello nazionale , in cui lei e suo marito, Mossimo Giannulli, sono stati accusati di pagare $ 500.000 per far designare le loro due figlie come reclute atletiche alla squadra dell'equipaggio della University of Southern California in modo da essere accettate nella scuola.

Quando scoppiò lo scandalo, una delle figlie di Loughlin, diciannovenne Olivia Jade , secondo quanto riferito, era a bordo di uno yacht del funzionario del college USC alle Bahamas per le vacanze di primavera, anche se ha lasciato la nave mercoledì.

The Hollywood Reporter riferisce che Jade era a bordo dello yacht del miliardario Rick Caruso con sua figlia Gianna. Caruso è uno sviluppatore immobiliare i cui progetti includono The Grove e altri sviluppi di Los Angeles. L'anno scorso è stato eletto presidente del consiglio di fondazione dell'USC. Sia Jade che Gianna sono matricole alla USC.



'Mia figlia e un gruppo di studenti sono partiti per le vacanze di primavera prima dell'annuncio del governo di ieri,' Caruso ha detto all'outlet. & Una volta venuti a conoscenza dell'indagine, la giovane donna decise che sarebbe stato nel suo interesse tornare a casa. & rdquo;

Lo yacht di Caruso, Invictus, ha un valore di oltre $ 100 milioni, misura 216 piedi e ospita 12 ospiti e 19 membri dell'equipaggio.

Secondo quanto riferito, il Board of Trustees dell'USC non è coinvolto nel determinare se gli studenti interessati dalla truffa manterranno i loro posti al college, tale decisione spetta al Presidente dell'Università.

'Le accuse presentate oggi contro i dipendenti della USC sono inquietanti e la presunta attività è assolutamente sbagliata', ha detto Caruso dello scandalo martedì. 'Sono rattristato dal fatto che queste persone abusino delle loro posizioni di fiducia e, come asserito dal governo, vittimizzano USC nel processo. Non esiste altra opzione che la tolleranza zero per questo tipo di comportamento. Di conseguenza, USC ha licenziato i presunti malfattori '.

Un totale di 50 persone, tra cui genitori, procuratori di esami e istruttori di atletica leggera, sono stati incriminati nella truffa, che ha coinvolto i genitori che hanno inviato denaro a una fondazione che si pone come un'organizzazione no profit per aiutare i bambini svantaggiati. In cambio, i punteggi degli esami di ammissione all'università per i loro figli sono stati modificati o i loro figli sono stati designati come reclute atletiche in alcune delle migliori università della scuola tra cui Stanford, Yale, Georgetown e USC.

Secondo l'accusa, Loughlin e Giannulli 'hanno accettato di pagare tangenti per un totale di $ 500.000 in cambio del fatto che le loro due figlie sono state designate come reclute per il team dell'equipaggio della USC - nonostante il fatto che non abbiano partecipato all'equipaggio - facilitando così la loro ammissione all'USC'.

In una dichiarazione, USC ha affermato che tratterà la truffa caso per caso per ogni studente.