Sfida di risate

Il messaggio di pace di Pasqua di Trump ricorda i giorni in cui la satira si scriveva da sola.

Il mondo non è più lo stesso da quando il megafono è stato tolto a Donald Trump, ex POTUS, attuale paria dei social media.

Caro lettore, lo confessiamo. Il mondo non è più lo stesso da quando il megafono è stato tolto a Donald Trump, ex POTUS, attuale paria dei social media. Questa è una crisi soprattutto per gli scrittori di terza edizione, quelle creature della redazione che hanno il compito di evocare leggerezza e luce anche nei giorni in cui il mondo, acclamato da demagoghi e autocrati, sta andando a rotoli. (Nel 2021, ciò significa quasi ogni singolo giorno). Negli anni senza presidente della presidenza Trump, per le LOL bastava guardare al leader della nazione più potente del mondo. Ha avuto le migliori parole, anche se ha confuso l'11 settembre con l'11 settembre, o ha ribattezzato un certo paese asiatico Thighland, o ha ringhiato alle covfefe negative della stampa e ha colpito tutti i perdenti che cospiravano per abbatterlo. Per i satirici sarcastici di quei paesi, ridacchiare allo spettacolo quotidiano del leader della democrazia più potente del mondo era una catarsi postcoloniale. Era, come si suol dire, yuge.

Tutto ciò è stato interrotto quando l'America è riuscita a tornare alla noiosa normalità votando per Joe Biden, non prima di un colpo di stato in maschera al Campidoglio, che è finito con la rimozione della piattaforma da Twitter di Trump. I regimi privi di umorismo che adorano gli uomini forti sono sempre stati utili per abbattimenti sarcastici. Il 21° secolo ha portato il colpo di scena aggiunto di leader eletti che si sono trasformati in artisti performativi dell'autoritarismo.

Ma proprio mentre il buco a forma di Trump stava costringendo una svolta per altri grandi leader, è arrivato un tuffo nel passato. L'ex POTUS ha trovato una via d'uscita dalla sua natura selvaggia di Twitter. Ha lanciato email di lunghezza tweet nelle caselle di posta dei giornalisti. A Pasqua ha resuscitato i bei vecchi tempi, con un messaggio: Buona Pasqua a TUTTI, compresa la Sinistra Radicale PAZZI che hanno truccato le nostre elezioni presidenziali e vogliono distruggere il nostro Paese! E la terza modifica si è scritta da sola.