Re e baffi

C'è una correlazione tra la popolarità di Chulbul Pandey o 'Singham' e l'assenza, o la presenza, di indennità per i baffi negli stati?

baffi, indennità di baffi, indennità di baffi della polizia, polizia dellDue stati in cui i poliziotti ricevono un'indennità per i baffi: Madhya Pradesh e Uttar Pradesh.

Di solito, non notiamo sottili differenze nelle carte da gioco. Certo, un mazzo di carte può differire leggermente da un altro, a seconda del design. Ma spesso, il segno di picche sull'asso di picche sarà più grande e più decorato dei corrispondenti segni sugli assi di cuori, quadri o fiori. C'è una ragione storica. I produttori di carte dovevano pagare le tasse e le tasse di bollo furono estese alle carte da gioco nel 1711 - in Inghilterra. Avevi bisogno di un timbro per dimostrare che i dazi erano stati pagati e quel timbro sarebbe stato naturalmente sulla prima carta del mazzo, asso di picche. Tuttavia, timbrare ogni mazzo è diventato una seccatura. Quindi, l'asso di picche portava le insegne della tipografia, prova che le tasse erano state pagate. Di conseguenza, l'asso di picche è diventato più grande e l'eredità spesso continua.

Idem con i quattro re. Nelle carte da gioco inglesi standard, i due re neri brandiscono le spade. Il re di diamanti ha un'ascia da battaglia, mentre il re di cuori ha una spada che sembra usare per tagliarsi la testa, a differenza dei re neri. Inoltre, il re di cuori non sfoggia i baffi, mentre gli altri tre re sì. Perché dovrebbe esserci una tale discriminazione? Non credo che nessuno lo sappia con certezza. Ci sono alcune teorie. Una risposta standard è che durante la copia dalle versioni originali francesi, c'è stata sfigurazione e distorsione quando i produttori di blocchi hanno cambiato i simboli dell'ufficio. Nelle versioni francesi, tutti i re hanno i baffi.

Esistono infatti infiniti stili di baffi, tutti adeguati a chi li indossa e indicativi dei vari ordini, rigorosamente rispettati come se fossero stati tutti brevettati dal governo dell'India o fossero stati sanciti da uno speciale appuntamento con Sua Maestà, il Re, o Sua Maestà la Regina. Questo è tratto da Mulk Raj Anand, Coppia di baffi, scritto nell'India pre-indipendente. Nell'India indipendente, quali sono le regole per le forze armate? Sto chiedendo dei baffi/baffi, non della barba. Per la barba esistono infatti alcuni divieti ed esenzioni particolari. Ricorda che prima di combattere i Persiani, Alessandro Magno si fece rasare la barba dai suoi soldati. A causa di Abhinandan Varthaman, se non diversamente, tutti sanno che i baffi sono ammessi nelle forze armate. In effetti, tra il 1860 e il 1916, i baffi erano obbligatori nell'esercito britannico e ciò valeva anche per l'India britannica, a partire da prima con la Compagnia delle Indie Orientali. Queste regole cambiarono nell'ottobre 1916 e la prima guerra mondiale fu la ragione. Se dovevi indossare una maschera antigas, i baffi erano un problema. Enrico VIII tassava le barbe e così fece Pietro il Grande in Russia. Non credo che la tassa di Enrico VIII si applicasse ai baffi, ma la tassa di Peter sembra aver coperto sia la barba che i baffi.



Una tassa è un disincentivo. Non c'è divieto o obbligo per i baffi nell'esercito indiano oggi, né c'è una tassa sui baffi. Ma non c'è nemmeno un incentivo sotto forma di un'indennità per i baffi. Tuttavia, come la discriminazione tra i re nei mazzi di carte da gioco, esiste una discriminazione tra le forze armate e la polizia quando si tratta di indennità per i baffi. Ecco una citazione dai regolamenti di polizia del 1943: Gli ufficiali e gli uomini devono essere sempre in ordine e puliti di persona e vestirsi sia con che senza uniforme. I loro capelli devono essere sempre tagliati con cura. Coloro che si radono devono essere sempre ben rasati. I baffi possono essere indossati anche se la barba viene rasata. I sikh e i musulmani del Punjabi che hanno l'abitudine di farsi crescere i capelli lunghi e la barba possono farlo. Nessun bar, ma ci può essere un incentivo positivo attraverso un'indennità per i baffi. Non intendo un'indennità di baffi specifica per un individuo. Ad esempio, Meesey Thimmaiah è la mascotte ufficiale della polizia stradale di Bengaluru. Era conosciuto come Meesey a causa dei suoi baffi distintivi e decorati. Morì in servizio, cercando di salvare una donna e suo figlio dall'essere investiti. Mentre era in vita, Meesey Thimmaiah ha ricevuto un'indennità annuale per i baffi di Rs 500. Questa era un'indennità specifica per lui, non generale.

In generale, conosco solo due stati in cui i poliziotti ricevono un'indennità per i baffi: Madhya Pradesh e Uttar Pradesh. In Madhya Pradesh, sembra essere solo per alcuni distretti, non tutti, e costa 33 rupie al mese. In UP, i poliziotti lo ottengono ovunque, ma solo se appartengono alla polizia armata (PAC) della provincia di Uttar Pradesh (Pradeshik), non altrimenti. L'importo è stato recentemente aumentato da Rs 50 al mese a Rs 250. Non credo che ci sia alcuna correlazione tra la popolarità di Chulbul Pandey o Singham e l'assenza, o la presenza, di indennità per i baffi in diversi stati. In un sistema di governo, la risposta spesso sta nella precedenza. Per l'Indian Police Service, qualcosa di simile è disciplinato dalle Indian Police Service (Uniform) Rules del 1954. Per uno stato, questo è disciplinato dalle sue regole sulle uniformi, come le regole del 1986 per UP, o le corrispondenti regole uniformi per il PAC. Le differenze tra gli Stati sono quindi inevitabili.

Nell'esercito c'era un allontanamento da barba e baffi, anche se chi voleva metterli in mostra, poteva farlo. Questo è quello che è successo anche alla polizia e si riflette nelle regole uniformi di UP del 1986. Tuttavia, a causa delle preferenze e dei lasciti storici, tracce di preferenza per i baffi e permessi per baffi rimangono nelle regole uniformi del PAC. Evidentemente, le regole del servizio di polizia (uniforme) del 1986 di UP verranno presto modificate. Ma probabilmente non quelli per il PAC. Altri sono re di cuori.

Lo scrittore è presidente, Consiglio consultivo economico al PM. Le opinioni sono personali