Dalle proiezioni di Mercator a quelle di Gall-Peters, come variano e cambiano le mappe del mondo

Non esiste una mappa completamente accurata, poiché una superficie curva non può essere proiettata su una superficie piana senza distorsioni.

mappa della scuola pubblica di boston, mappe del sud su, mappa del mondo di proiezione di mercator, mappa del mondo gall peters proiezione, mappa del mondo a sud in alto, mappa della scuola pubblica di boston, decolonizzare le mappe, proiezioni di mercator gall peters, proiezioni della mappa del mondo, proiezioni della mappa del mondo a sud in alto, accuratezza cartografica, mappa del mondo politicamente corretta, distorsione della mappa del mondo, cambio di mappa della scuola pubblica di Boston, mappa del mondo della politica, spostamento della prospettiva della mappaProiezione di Gallo Peters. Fonte: Wikimedia Commons

Gli studenti delle scuole pubbliche del distretto di Boston, negli Stati Uniti, hanno trovato una strana mappa nelle loro classi la scorsa settimana. Questo mese, le scuole pubbliche del distretto di Boston hanno deciso di passare dalla mappa del mondo più convenzionale (illustrata di seguito), nota come proiezione di Mercatore, a quella raffigurata in alto, nota come proiezione di Gall-Peters, che raffigura i continenti e le nazioni in base alla loro dimensioni reali, in quanto proporzionate tra loro. Per coloro che non hanno mai visto quest'ultimo, l'interruttore spesso sembra strano e incutere timore reverenziale.

mappa della scuola pubblica di boston, mappe del sud su, mappa del mondo di proiezione di mercator, mappa del mondo gall peters proiezione, mappa del mondo a sud in alto, mappa della scuola pubblica di boston, decolonizzare le mappe, proiezioni di mercator gall peters, proiezioni della mappa del mondo, proiezioni della mappa del mondo a sud in alto, accuratezza cartografica, mappa del mondo politicamente corretta, distorsione della mappa del mondo, cambio di mappa della scuola pubblica di Boston, mappa del mondo della politica, spostamento della prospettiva della mappaLa proiezione di Mercatore. Fonte: Wikimedia Commons

Proiezione di Mercatore di fronte alla proiezione di Gall Peters

Per quasi 500 anni, la proiezione di Mercatore è stata la norma per le mappe del mondo, inclusi Apple e Google Maps. Risiede ubiquitariamente negli atlanti ed è stato ampiamente utilizzato dagli studenti nelle scuole. Gerardus Mercator, un rinomato cartografo fiammingo, ideò la sua mappa nel 1569.La cartografia moderna ha avuto origine con l'era del colonialismo europeo poiché le mappe erano indispensabili per esplorare i marinai per navigare negli oceani. di MercatoreLa principale preoccupazione nella sua proiezione, quindi, era stata quella di fornire un mezzo di esplorazione aiutando la navigazione lungo le rotte commerciali coloniali tracciando linee rette attraverso gli oceani.



La proiezione di Mercator potrebbe non essere una cattiva mappa di per sé per il suo scopo, tuttavia, è stata nel posto sbagliato per troppo tempo. Ingrandisce e mette l'Europa al centro relativo della mappa, spingendo l'equatore in basso. La proiezione di Gall-Peters, che dà la priorità alle proporzioni relative delle masse continentali, ha posto un gatto tra i piccioni quando è stata reintrodotta per la prima volta nel 1974. Il suo principale risultato è stata una revisione dell'eurocentrismo inerente alla proiezione di Mercatore - che di per sé è un cambio di paradigma.

Ecco alcune irregolarità proporzionali chiave della proiezione di Mercatore che controlla:Il continente africano è vasto ma appare schiacciato nelle dimensioni nella proiezione di Mercatore, dove la Groenlandia sembra essere delle stesse dimensioni. In realtà 14 isole della Groenlandia potrebbero inserirsi nella massa continentale africana.Il Sud America ha quasi le stesse dimensioni dell'Europa, quando in realtà è grande quasi il doppio.Inoltre, la Finlandia sembra stranamente più lunga da nord a sud rispetto all'India, quando in realtà è il contrario.

mappa della scuola pubblica di boston, mappe del sud su, mappa del mondo di proiezione di mercator, mappa del mondo gall peters proiezione, mappa del mondo a sud in alto, mappa della scuola pubblica di boston, decolonizzare le mappe, proiezioni di mercator gall peters, proiezioni della mappa del mondo, proiezioni della mappa del mondo a sud in alto, accuratezza cartografica, mappa del mondo politicamente corretta, distorsione della mappa del mondo, cambio di mappa della scuola pubblica di Boston, mappa del mondo della politica, spostamento della prospettiva della mappa Giocare con le proiezioni cartografiche può essere nientemeno che un cambio di paradigma.lefruitbat / Via imgur.com

Un risultato del passaggio alla proiezione di Gall-Peters è che da un lato riduce immediatamente le dimensioni di Stati Uniti, Gran Bretagna ed Europa e, dall'altro, Africa e Sud America appaiono più ristretti ma anche molto più grandi del solito. Il suo cartografo, il dottor Arno Peters, aveva criticato la proiezione di Mercatore nel 1973 dicendo: Sopravvaluta l'uomo bianco e distorce l'immagine del mondo a vantaggio dei padroni coloniali dell'epoca . Una discussione animata sulle implicazioni vis-a-vis anche presenti in un episodio del popolare dramma politico americano L'ala ovest , in cui i personaggi sostenevano l'uso della mappa di Peters nelle scuole pubbliche americane e dicevano all'amministrazione che la proiezione di Mercatore aveva incoraggiato per secoli atteggiamenti imperialisti europei e creato un pregiudizio etico per la civiltà occidentale contro il mondo in via di sviluppo. Guardalo qui sotto:

La proiezione di Gall-Peters è ampiamente utilizzata nelle scuole britanniche e promossa dall'UNESCO. Sebbene politicamente più corretto, non è privo di difetti: distorce le forme dei continenti come risultato della visualizzazione bidimensionale di masse terrestri tridimensionali.

Tutte le mappe mentono in una certa misura.

Il designer olandese Ruben Pater, che crea narrazioni visive su complesse questioni politiche, osserva che l'idea che le mappe forniscano una rappresentazione per lo più obiettiva o scientifica del mondo è un mito. La natura grafica delle mappe semplifica la realtà, dando a creatori e utenti un senso di potere senza responsabilità sociali ed ecologiche, scrive. In epoca coloniale, le mappe non solo fornivano mezzi per la navigazione, ma legittimavano anche le conquiste territoriali.

L'orientamento nord-up delle mappe è anche un costrutto di convenzione (che a sua volta è dovuto a un'interazione di caso, tecnologia e politica), poiché il pianeta Terra si sta muovendo attraverso lo spazio tridimensionale senza alcun punto di riferimento 'su' o ' fuori uso'. La mappa correttiva universale di McArthur, è stata la prima mappa moderna del sud al mondo pubblicata nel 1979 da Stuart McArthur, un australiano tormentato per aver sentito dire che veniva dal fondo del mondo. Ha letteralmente capovolto la mappa, con l'emisfero australe che appare in alto.

mappa della scuola pubblica di boston, mappe del sud su, mappa del mondo di proiezione di mercator, mappa del mondo gall peters proiezione, mappa del mondo a sud in alto, mappa della scuola pubblica di boston, decolonizzare le mappe, proiezioni di mercator gall peters, proiezioni della mappa del mondo, proiezioni della mappa del mondo a sud in alto, accuratezza cartografica, mappa del mondo politicamente corretta, distorsione della mappa del mondo, cambio di mappa della scuola pubblica di Boston, mappa del mondo della politica, spostamento della prospettiva della mappaLa mappa correttiva universale del mondo di McArthur. Credito: Pinterest / odt.org

C'è un ampio consenso sul fatto che il globo non può essere battuto nella sua precisione, ma non consente una visione del mondo a colpo d'occhio, che è ciò che richiedeva le mappe. Il modo in cui una sfera viene traslata in una superficie piana chiamata proiezione. Non esiste una proiezione più accurata, poiché nessuna superficie curva può essere proiettata senza distorsione.

Il problema di base della mappatura del globo - come trasferire uno sferoide oblato su una superficie piana - non è una formula semplice. In un passaggio del romanzo di Zia Haider Ali ' Alla luce di quello che sappiamo ‘, il narratore paragona il lavoro del cartografo a quello del traduttore di una poesia: Entrambi affrontano lo stesso problema, vale a dire che non possono catturare tutto esattamente e devono rinunciare ad alcune cose per trasmettere qualsiasi cosa. C'è un caso inevitabile di 'perso nella traduzione' perché il cartografo non può lasciare che il globo rimanga un globo e il traduttore non può semplicemente consegnare ai lettori la stessa esatta poesia ungherese con un dizionario di parole. Nel passare dalla superficie curva della terra alla superficie piana delimitata della mappa, il cartografo vorrebbe idealmente preservare un certo numero di aspetti come le distanze relative, le aree relative, gli angoli, le forme e così via.Ma non possono conservare tutte le informazioni e devono quindi dare la priorità.

Un compromesso: Winkel Tripel Projection

mappa della scuola pubblica di boston, mappe del sud su, mappa del mondo di proiezione di mercator, mappa del mondo gall peters proiezione, mappa del mondo a sud in alto, mappa della scuola pubblica di boston, decolonizzare le mappe, proiezioni di mercator gall peters, proiezioni della mappa del mondo, proiezioni della mappa del mondo a sud in alto, accuratezza cartografica, mappa del mondo politicamente corretta, distorsione della mappa del mondo, cambio di mappa della scuola pubblica di Boston, mappa del mondo della politica, spostamento della prospettiva della mappa, proiezioni cartograficheNegozio Tripla proiezione. Fonte: Wikimedia Commons

Infine, ci sono anche una serie di proiezioni di compromesso. La proiezione Winkel Tripel, ad esempio, è stata sviluppata nel 1921 da Oscar Winkel. È speciale in quanto è una proiezione di compromesso, il che significa che mitiga la distorsione estrema di tutte le proprietà geometriche: area, distanza e angolare,compromettendo in una certa misura su tutti loro. In altre parole, non è né uguale area (conservazione dell'area), conforme (preservazione della forma) né equidistante (preservazione della distanza) – ma un compromesso complessivo e relativo tra tutti questi aspetti.National Geographic ha adottato ufficialmente questa proiezione nel 1998.

È quindi importante capire la mappa prima di usarla sul valore nominale per capire il mondo come viene raffigurato.