Il declino e la caduta dell'Università di Lucknow

Un tempo terreno di talento per i leader politici, nemmeno Akhilesh Yadav si è espresso a sostegno di 11 studenti della LU che si raffreddano in una prigione distrettuale per aver mostrato bandiere nere a Yogi Adityanath.

Lucknow University, Yogi Adityanath, studente del Samajwadi PartyLa polizia ha il sopravvento sui membri dell'ala studentesca del Samajwadi Party che hanno mostrato bandiere nere alla flotta del primo ministro dell'UP Yogi Adityanath a Lucknow. (Foto PTI)

Undici studenti della Lucknow University, tra cui due ragazze, si stanno calmando in una prigione distrettuale da circa una settimana. Hanno commesso il 'crimine' di mostrare bandiere nere al primo ministro dell'Uttar Pradesh Yogi Adityanath e di trattenere la sua flotta di auto per sei-sette minuti durante la sua recente visita all'Università.

Il tribunale di grado inferiore ha negato la cauzione agli studenti - si ritiene che l'accusa sia stata incaricata di opporsi alla cauzione in modo che questi elementi di disturbo abbiano imparato una lezione. La polizia ha presentato il caso con l'accusa di rivolta grave, danneggiando i poliziotti per dissuadere i poliziotti nell'adempimento del loro dovere e aggredendo i poliziotti in servizio.

Nessuno di questi studenti si era concesso a sassate oa qualsiasi altro atto violento. In effetti, ci sono immagini che mostrano i poliziotti che li picchiano.



Yogi Adityanath ha reagito con forza all'incidente. Nel suo discorso all'Università, li ha descritti come ugravadi, o terroristi, e ha voluto sapere dai funzionari come gli studenti si fossero avvicinati alla sua flotta di veicoli.

Degli studenti incarcerati, quattro provengono dall'ala studentesca del CPI(M), la Students Federation of India (SFI), sei sono del Samajwadi Party, mentre una ragazza è simpatizzante. Solo lo SFI ha protestato contro l'incarcerazione degli studenti.

Sorprendentemente, il partito Samajwadi finora non ha pronunciato una parola a sostegno dei suoi studenti, considerando che ha un certo numero di organizzazioni giovanili, come Samajwadi Chhatra Sabha, Yuvjan Sabha, Mulayam Singh Yadav Youth Brigade e Lohia Vahini.

L'ex primo ministro Akhilesh Yadav una volta aveva sostenuto questi leader studenteschi, ma è successo molto tempo fa, anche prima dei sondaggi dell'Assemblea del 2012 quando stava combattendo contro il regime BSP di Mayawati. Queste organizzazioni studentesche sono state determinanti nell'aiutare Akhilesh a emergere come il volto giovanile del partito: lo hanno aiutato a raggiungere il posto di vertice quando ha cercato di ritrarre se stesso come un giovane che ha capito i bisogni dei giovani nello stato.

In effetti, molte delle organizzazioni frontali del partito erano state gestite da diversi leader studenteschi, causando notevoli attriti tra Akhilesh e suo padre Mulayam Singh Yadav e suo zio Shivpal Yadav.

Ma oggi Akhilesh Yadav sembra aver completamente dimenticato questi studenti. Nessun leader di ala studentesca del Samajwadi Party ha organizzato nemmeno una protesta contro l'azione non richiesta della polizia.

Questo incidente richiede un esame della politica studentesca in Uttar Pradesh. Mayawati non ha mai permesso che si svolgessero elezioni studentesche durante il suo regime, dal 2007 al 2012. La NSUI del Congresso è defunta da anni, contestando solo una serie di elezioni sindacali studentesche, ma senza preoccuparsi di agitarsi su qualsiasi questione che coinvolga gli studenti.

Certo, le cose erano diverse ai bei vecchi tempi. Negli anni '80, tutti i principali partiti politici hanno utilizzato le università come un pool di talenti per coltivare futuri leader.

Due presidenti dei sindacati studenteschi della Lucknow University, Arvind Singh Gope e Brajesh Pathak, hanno svolto un ruolo attivo nella politica dell'UP negli ultimi 15 anni. Mentre Gope è stato ministro nei governi del partito Samajwadi nel 2003-2007 e 2012-2017, Brajesh Pathak è stato deputato BSP sia dal Lok Sabha che dal Rajya Sabha. Attualmente è un ministro di gabinetto nel governo del BJP dopo essere stato eletto da Lucknow.

Naturalmente, entrambi questi leader studenteschi diventati politici non hanno mai sostenuto le proteste degli studenti dopo che si sono uniti alla politica attiva.

In questi giorni si sta scrivendo un nuovo capitolo nel declino e nella caduta dell'Università di Lucknow.