Carly Pearce accredita i genitori per il supporto costante

Carly Pearce deve molto ai suoi genitori. Figlia unica di Todd e Jackie Slusser, i genitori di Pearce hanno fatto tutto il possibile per aiutare la figlia a realizzare i suoi sogni.

'Quando mi sono trasferito in città, hanno comprato una casa a Nashville in modo che non avrei dovuto trovare immediatamente un lavoro e potrei dedicarmi completamente a questo,' azioni Pearce. 'E mia madre ha trascorso innumerevoli ore guidando in giro e non stando vicino alla sua famiglia e sacrificando tutto ciò solo per farlo accadere per me, e sono stata la miscela perfetta di sostenitori, ma anche lì per me quando avevo bisogno di sentire che forse Avevo bisogno di scrivere canzoni migliori o dovevo farlo. Oppure, dall'altra parte, mi viene a prendere solo quando cado. E questo è quanto me lo sto facendo, come mi sento come se avessero una parte, di aiutarmi a realizzarlo. & Rdquo;

La nativa del Kentucky ha ottenuto un successo n. 1 con il suo singolo di debutto, 'Every Little Thing', e ha ottenuto la sua prima nomination ACM per New Female Vocalist of the Year - successi che hanno significato tanto per i suoi genitori quanto per Pearce, se non di più .



'Non sapevo che piangessero così tanto fino ad ora,' Pearce dice . 'Tutto quello che fanno è piangere quando mi parlano. Questo è tutto ciò che ho sempre desiderato, ma a volte lo fa per due. Sono la loro unica figlia. Mi hanno dedicato tutto per poter inseguire questo sogno ... Non hanno mai voluto nient'altro per me. '

Sono stati i genitori di Pearce a vedere le sue prime ambizioni, permettendo alla figlia di lasciare la scuola in modo che potesse cantare a Dollywood quando aveva solo 16 anni.

'Non ho mai guardato indietro', sostiene Pearce. 'Sento che da quando avevo nove o dieci anni stavo implorando i miei genitori di lasciarmi inseguire completamente il sogno e sì, c'erano cose sull'adolescenza che forse mi sono perso, ma guarda cosa devo fare ora e persino le esperienze che ho avuto a Dollywood rispetto a quando ero a scuola o nella mia città natale. Ho sempre voluto farlo e ho sempre saputo che era il mio destino. '