Una tecnica di respirazione per combattere il Covid

Il canticchiare aiuta a produrre ossido nitrico nel nostro naso. Ma non va visto come un sostituto di farmaci e vaccini anti-Covid

È stabilito che il COVID-19 si trova prima nel naso prima di andare ai polmoni e ad altri organi. Ecco perché indossiamo maschere - per impedire ai virus di entrare nel nostro naso. (Foto d'archivio)

Scritto da N K Ganguly, Irminne Van Dyken, Pritesh Kasliwal

Recentemente, una società canadese denominata Sanotizzare hanno scoperto che un loro prodotto di nuova invenzione riduce la carica virale di COVID-19 del 99,9%. Questo prodotto è uno spray nasale, a base di un composto chimico chiamato ossido nitrico. Deve essere spruzzato all'interno del naso per proteggerlo dai virus. Sanotize ha richiesto l'approvazione di emergenza nel Regno Unito e la loro produzione è già iniziata in Israele. L'India sta aspettando che Sanotize completi i suoi studi clinici e produca questo spray nasale. Potrebbe volerci del tempo.

Fino ad allora, possiamo generare parte del nostro ossido nitrico nel nostro naso attraverso un esercizio di respirazione chiamato ronzio. La quantità potrebbe non essere così alta come lo spray nasale di Sanotize, ma può comunque essere abbastanza significativa da ridurre almeno un po' di virus COVID-19 dai nostri nasi. È molto importante notare che questo esercizio di respirazione non può sostituire i vaccini, lo spray nasale di Sanotizes o qualsiasi altro trattamento, ma può essere un metodo sicuro, efficace e a costo zero per supportare tali trattamenti preventivi e curativi.



Quando respiriamo attraverso il naso, produce naturalmente dell'ossido nitrico, che funge da prima linea di difesa contro virus e varie altre infezioni. La buona notizia è che se canticchi, puoi generare fino a 15 volte più ossido nitrico nel naso che respirando normalmente. Questa conclusione si basa su un'ampia ricerca scientifica condotta negli ultimi 20 anni da istituti di ricerca medica di fama mondiale.

Fai un respiro profondo attraverso il naso e, mentre espiri, canticchia per cinque-dieci secondi. Fai di nuovo un respiro profondo attraverso il naso e, mentre espiri, di nuovo canticchia. Fatelo per quattro round. Assicurati di poter sentire le vibrazioni massime nel naso durante il ronzio. Vedere la figura 1 per una chiara spiegazione dei passaggi.

Quindi, prenditi una pausa di almeno tre minuti prima di eseguire i successivi quattro round di canticchiare. Questa pausa è la parte più critica di questo esercizio di respirazione.

La domanda ovvia sarebbe perché una pausa di tre minuti? Una tesi del Karolinska Institute (Svezia) dice che dopo quattro cicli di ronzio, c'è un periodo temporaneo in cui non si producono alte concentrazioni di ossido nitrico. Tuttavia, durante quei tre minuti di pausa, il tuo corpo reintegra l'ossido nitrico dai seni paranasali (presente intorno al naso, dove abbiamo naturalmente elevate riserve di ossido nitrico). La cavità nasale riceve ossido nitrico da questi seni attraverso questo straordinario meccanismo chiamato risonanza di Helmholtz che si verifica durante il ronzio.

È stabilito che il COVID-19 si trova prima nel naso prima di andare ai polmoni e ad altri organi. Ecco perché indossiamo maschere per impedire ai virus di entrare nel nostro naso. Alte concentrazioni di ossido nitrico nel nostro naso possono aiutare a rimuovere il virus nel naso stesso prima che raggiunga i polmoni o altri organi. Lo spray nasale di Sanotize contiene soluzioni che rilasciano ossido nitrico altamente concentrato. Il canticchiare può anche aumentare l'ossido nitrico che viene prodotto naturalmente nel nostro naso.

Anche lo scienziato vincitore del premio Nobel, Louis Ignarro, che ha lavorato sull'ossido nitrico, ha parlato di canticchiare come gli yogi per generare ossido nitrico nel naso. Ha anche parlato della proprietà antimicrobica dell'ossido nitrico e del ruolo che può svolgere contro il COVID-19. Negli ultimi mesi ha tenuto diversi discorsi sull'ossido nitrico e sui suoi immensi benefici.

Non è solo Sanotize; ci sono dozzine di studi clinici attualmente in corso che stanno testando l'efficacia dell'ossido nitrico contro il COVID-19 e le sue varianti. Finora, questi primi studi clinici hanno risultati molto incoraggianti.

Gli studi clinici passati e gli studi pilota hanno dimostrato che il ronzio può avere molti altri benefici come abbassare la pressione sanguigna, curare la rinosinusite, migliorare la salute del cuore, ridurre lo stress e ridurre l'acufene.

Non è noto alcun effetto collaterale della produzione naturale di ossido nitrico attraverso il ronzio. Fa parte della normale pratica dello yoga (Bee Humming, o 'Bhramari Pranayama' in sanscrito) da centinaia di anni. Non sorprende che questo esercizio yogico Bhramari Pranayama implichi la pressione dei seni per rilasciare più ossido nitrico. Anche la parola Om che viene cantata regolarmente nelle pratiche yoga enfatizza il canticchiare. Il canticchiare ha anche fatto parte del canto corale nelle chiese. Molto probabilmente, pratiche simili di ronzio esistono in varie culture in tutto il mondo.

Due avvertimenti: primo, non farlo in modo estremo (come canticchiare per ore). Non conosciamo gli effetti collaterali di un ronzio così estremo. In secondo luogo, non confondere l'ossido nitrico (NO) con il biossido di azoto (NO2) o il protossido di azoto (N2O). Non sono le stesse sostanze chimiche e tutte e tre hanno proprietà completamente diverse. Proprio come H2O (acqua) e H2O2 (perossido di idrogeno) sono sostanze chimiche diverse con proprietà completamente diverse.

Vale la pena ripetere che il ronzio non può sostituire i vaccini, lo spray nasale di Sanotize o altri trattamenti. Tuttavia, è un esercizio di respirazione gratuito e sicuro per supportare tali trattamenti preventivi e curativi.

Quindi, canticchia usando questa tecnica specifica sopra. Esegui questo esercizio di respirazione almeno una volta al mattino e una volta alla sera (per 15 minuti). Ci sono dozzine di benefici del ronzio e nessun effetto collaterale noto.

Ganguly è l'ex direttore generale dell'Indian Council of Medical Research. Irminne Van Dyken e Pritesh Kasliwal sono medici

Dichiarazione di non responsabilità: non ci sono studi clinici completati su questo concetto (ancora) e gli autori stanno discutendo con le autorità per condurre studi clinici. Gli autori sono dell'opinione che, poiché questo concetto implica solo il ronzio, la popolazione generale può praticarlo in sicurezza. Questo articolo si basa su un documento di revisione inviato al Journal of Nitric Oxide il 30 aprile 2021. Il documento non è ancora stato sottoposto a revisione paritaria.