AI per l'agricoltore

L'intelligenza artificiale può aiutarli in una serie di decisioni su questioni relative agli input delle colture a quelle relative ai mercati e ai prezzi.

Haryana afferma che la crescita agricola nello stato è tre volte quella del Il governo Haryana venerdì ha affermato che la crescita agricola nello stato è tre volte quella del Punjab. (Foto d'archivio)

Vedo un ruolo importante per l'intelligenza artificiale nel potenziamento dell'agricoltura, della sanità, dell'istruzione, nella creazione di infrastrutture urbane di prossima generazione e nell'affrontare le questioni urbane, ha affermato il primo ministro Narendra Modi inaugurando il vertice sull'emancipazione sociale sull'intelligenza artificiale, RAISE 2020. le applicazioni tecnologiche sono destinate a liberare valore in agricoltura, soprattutto sulla scia delle recenti riforme agricole che hanno aperto le porte agli investimenti del settore privato in agricoltura.

Nell'anno finanziario 2019-20, le start-up tecnologiche agroalimentari indiane hanno raccolto oltre $ 1 miliardo attraverso 133 accordi. Le esportazioni indiane di prodotti agricoli sono salite a 37,4 miliardi di dollari nel 2019 e, con gli investimenti nella catena di approvvigionamento e un migliore stoccaggio e confezionamento, questa cifra è destinata ad aumentare ulteriormente. Tutti questi passaggi contribuiranno notevolmente a garantire prezzi remunerativi per gli agricoltori ea ridurre lo stress agrario.

Questa crescita della produzione e della produttività agricola viene ulteriormente rafforzata dagli investimenti in tecnologia. Le tecnologie dirompenti come l'intelligenza artificiale stanno apportando grandi cambiamenti positivi nell'agricoltura indiana e un numero crescente di startup agro-tecnologiche nel paese sta lavorando per sviluppare e implementare soluzioni basate sull'intelligenza artificiale. A livello globale, le applicazioni di intelligenza artificiale in agricoltura hanno raggiunto una valutazione di 852,2 milioni di dollari nel 2019 e si stima che crescerà fino a quasi 8,38 miliardi di dollari entro il 2030, una crescita di quasi il 25%. Il mercato agrotecnologico indiano, attualmente valutato 204 milioni di dollari, ha raggiunto appena l'1% del suo potenziale stimato di 24 miliardi di dollari.



L'uso della tecnologia in agricoltura migliorerà l'accesso degli agricoltori a mercati, input, dati, consulenza, credito e assicurazioni. Dati tempestivi e accurati, abbinati all'analisi, possono aiutare a costruire una solida catena di approvvigionamento efficiente basata sulla domanda. Con l'uso di sensori, fotografie tramite telefoni, dispositivi IoT, droni e immagini satellitari, i dati agricoli possono essere raccolti e abbinati a dati meteorologici, dati della tessera sanitaria del suolo, prezzi mandi e aiutano a costruire modelli predittivi che possono migliorare notevolmente le decisioni su semi, fertilizzanti , pesticidi che rivestono un'importanza fondamentale sia nella fase pre-raccolta che in quella post-raccolta. La maggior parte di questi modelli di intelligenza artificiale sono a basso costo e convenienti e possono aggiungere molto valore all'ecosistema agricolo.

L'India ha fatto rapidi passi avanti nel settore dei servizi, ma l'agricoltura continua a impiegare il 49% della forza lavoro e contribuisce al 16% del PIL del Paese. Il miglioramento dell'agricoltura, quindi, avrebbe un impatto positivo sul benessere di una parte molto ampia della popolazione indiana, oltre a garantire la sicurezza alimentare al nostro Paese. Nutrire oltre un miliardo di indiani con risorse territoriali limitate è una grande sfida, un compito che richiede un intervento tecnologico su larga scala, per consentire un salto da gigante nella produttività agricola.

L'agricoltura indiana deve affrontare molteplici sfide come l'elevata dipendenza dai monsoni, l'uso intensivo delle risorse (acqua, fertilizzanti inorganici e pesticidi), il degrado della terra e la perdita di fertilità del suolo e la bassa resa per ettaro, tra le altre.

L'intelligenza artificiale può svolgere un ruolo catalizzatore nel miglioramento della produttività agricola, rimuovendo i vincoli della catena di approvvigionamento e aumentando l'accesso al mercato. Può avere un impatto positivo sull'intera catena del valore agrario. Si stima che l'IA nell'agricoltura globale potrebbe rappresentare un'opportunità di 4 miliardi di dollari entro il 2026.

Un maggiore utilizzo dell'IA aumenterebbe la meccanizzazione dell'agricoltura indiana. Aumenterebbe la produttività introducendo l'agricoltura di precisione. Le startup tecnologiche agricole indiane stanno cercando di integrare soluzioni tecnologiche basate sull'intelligenza artificiale in una serie di casi d'uso come il monitoraggio della produttività delle colture e della fertilità del suolo, l'analisi agricola predittiva e la garanzia dell'efficienza della catena di approvvigionamento.

Nell'analisi predittiva dell'agricoltura, vengono utilizzati vari strumenti di intelligenza artificiale e apprendimento automatico per prevedere il momento giusto per seminare, ricevere avvisi su imminenti attacchi di parassiti, ecc. L'intelligenza artificiale in agricoltura consente l'utilizzo ottimale dei dati agricoli per aiutare dispositivi come droni intelligenti, trattori autonomi, i sensori del suolo e gli Agri-bot funzionano e offrono un'efficienza superlativa in agricoltura.

In quello che è un grande esempio di innovazione per l'agricoltura che utilizza l'intelligenza artificiale, l'industria si è unita al governo per sviluppare un modello di previsione della resa delle colture basato sull'intelligenza artificiale per fornire servizi di consulenza in tempo reale agli agricoltori. Il sistema utilizza strumenti predittivi basati sull'intelligenza artificiale per aiutare ad aumentare la produttività delle colture, migliorare la resa del suolo, controllare lo spreco di input agricoli e avvertire di epidemie di parassiti o malattie.

Questo sistema utilizza i dati di telerilevamento forniti dall'Indian Space Research Organisation (ISRO), i dati delle tessere sanitarie del suolo, le previsioni meteorologiche dell'India Meteorological Department (IMD) e l'analisi dell'umidità e della temperatura del suolo, ecc. per fornire informazioni accurate agli agricoltori.

Questo progetto viene implementato in 10 distretti ambiziosi del paese in Assam, Bihar, Jharkhand, Madhya Pradesh, Maharashtra, Rajasthan e Uttar Pradesh.

Allo stesso modo, un numero crescente di startup indiane sta già implementando soluzioni basate sull'intelligenza artificiale in agricoltura. Una startup ha utilizzato algoritmi di data science, intelligenza artificiale e apprendimento automatico, insieme a set di dati di ISRO per valutare i danni alle colture, risarcimenti pagabili in base al valore del danno che si è verificato. Alle domande su cosa viene coltivato, qual è il danno, quale sarebbe il valore dei raccolti danneggiati, viene data risposta con una precisione ragionevolmente elevata.

Un'altra startup di intelligenza artificiale in India mappa le zone degli agricoltori in aree remote, rispondendo a domande come chi ha coltivato quale terra, cosa viene coltivato, qual è la qualità del suolo sulla terra, con grande precisione. Gli assicuratori del raccolto, i fornitori di sementi, i governi statali vogliono tutti questi dati ed è possibile costruire un modello di business attorno a questo dato che i dati e le informazioni hanno valore per tutti. Gli agricoltori sono anche in grado di ottenere tutte queste preziose informazioni e approfondimenti che li aiutano a prendere decisioni migliori sulle loro pratiche agricole e a creare valore.

altre startup Agri-tech che utilizzano l'analisi predittiva e l'apprendimento automatico per risolvere il problema della volatilità dei prezzi degli input e dell'utilizzo non ottimale degli input. Imaging e intelligenza artificiale, soluzioni di tracciabilità sono in fase di sviluppo per test di qualità su larga scala e gestione e monitoraggio dei prodotti post-raccolta.

I dati stanno aiutando a creare piattaforme per la trasparenza dei prezzi per controllare le pratiche scorrette nella catena di approvvigionamento. Allo stesso modo, vengono sviluppati robot agricoli (ag-bot) e droni per garantire un'esecuzione senza interruzioni della coltivazione e della raccolta.

Per aiutare queste soluzioni di intelligenza artificiale a scalare, è necessario aumentare gli investimenti, sia pubblici che privati, in particolare da parte dei venture capitalist.

Con le recenti riforme nel settore agricolo, c'è la probabilità di un aumento degli investimenti nell'agricoltura a contratto e dell'infusione di tecnologia per migliori rese e produttività. Ciò spingerà ulteriormente l'adozione dell'IA in agricoltura. Il Responsible AI for Social Empowerment Summit – RAISE – 2020 Summit, concluso di recente, ha contribuito a fornire una piattaforma per le parti interessate globali che si uniscono per finalizzare la tabella di marcia per l'utilizzo dell'IA per il bene pubblico. Ben 321 esperti globali di IA provenienti da 21 paesi e settori, tra cui l'agricoltura, sono confluiti sulla piattaforma RAISE 2020 per consolidare piani per lo sviluppo di strumenti innovativi basati sull'IA e per migliorare l'adozione dell'IA in tutti i settori.

Grazie alla diversità dei suoi tipi di suolo, clima e topografia, l'India offre una grande opportunità agli scienziati dei dati e agli esperti di intelligenza artificiale per sviluppare strumenti e soluzioni di intelligenza artificiale all'avanguardia per l'agricoltura. Le fattorie e gli agricoltori indiani forniscono dati vasti e ricchi per aiutare a creare soluzioni di intelligenza artificiale non solo per il paese ma per il mondo in generale. E questo è uno dei fattori che rende impareggiabile l'opportunità per l'IA nell'agricoltura indiana.

Lo scrittore è il CEO MyGov; Presidente e CEO NeGD; Amministratore delegato e CEO Digital India Corporation (DIC), governo indiano